Proprio come i tappeti, le tende hanno il potere di dare personalità ad una stanza e trasformarne completamente il carattere: nei negozi e online se ne trovano ormai di ogni tessuto, forma, texture e colore, ma spesso è la lunghezza l’elemento più difficile da valutare in fase d’acquisto. Come dico sempre, non è facile dettare una regola universale che valga per ogni casa ed ogni ambiente, ma c’è sicuramente qualche piccolo accorgimento che potete adottare per capire qual è la lunghezza perfetta per le vostre tende. Per cominciare, scegliete tra uno di questi

Cento metri quadri inondati dalla luce nel cuore di Malasaña, quartiere di Madrid noto per la movida hipster e il fervore culturale: la casa di Mari Quiñonero, artista emergente originaria di Murcia, riflette il suo spirito solare e la sua anima creativa. Proprio come nei suoi collage, elementi semplici, eterogenei e carichi di significato si accostano per dare vita ad uno scenario ricercato e allo stesso tempo familiare. Me ne sono innamorata per la sua atmosfera accogliente, il fascino dei dettagli d’epoca ed il carattere eclettico. “Non mi è mai andato giù questo cliché del creatore

Natale è già passato, sono sopravvissuta a cene, pranzi, pandori, panettoni e ogni altro genere di attacco culinario e posso finalmente godermi qualche giorno di relax a ritmi rallentati, prima che il capodanno chiuda queste feste con botti e bagordi e mi riporti al solito, frenetico tran tran. Oggi voglio parlarvi di tre libri che si intonano perfettamente al mio umore slow: in un mondo che va sempre troppo di fretta, sono un invito a riscoprire il valore della casa come luogo in cui ritrovare noi stessi e ritrovarci con le persone care, a

Non sarà una novità, ma va detto: in quanto a decorazioni di Natale, i nordici continuano a fare scuola – ve lo dice una siciliana doc che ogni anno si cimenta con l’impavida impresa di ricreare un’atmosfera pseudo-natalizia nonostante i 20 gradi fissi 🙂 Visto che mancano soltanto quattro giorni e tutti i regali sono stati fatti, ho finalmente il tempo di condividere con voi la mia moodboard del Natale ideale: tonalità rubate ai paesaggi scandinavi, addobbi minimal, il profumo dei biscotti appena sfornati, il calore del legno, di un maglione oversize e di una coperta morbida,

Anima hippy e forme rigorose, aria casual e linearità composta, caotico eclettismo e sobrietà nordica: il Mid-Century Boho, ovvero lo stile che accosta le linee pulite, semplici e senza tempo del design degli anni ’50 (principalmente scandinavo e americano) allo spirito libero, vivace e poliedrico da bohémien, è uno dei trend contemporanei più affascinanti in fatto di arredamento e home decor. Per ricrearlo a casa vostra, date un’occhiata alle foto che seguono e fate attenzione agli elementi ricorrenti, come: tappeti e decori kilim rivisitati in chiave moderna (colori spesso più saturi e freddi rispetto alle tonalità tradizionali, più

Parlo per esperienza: se dovete mettere su casa da zero, le pareti sono una delle cose più complicate da gestire. Questo vale sia che abbiate tanto spazio a disposizione, sia che dobbiate progettare gli arredi al centimetro. Nel primo caso, infatti, l’impresa più ardua sarà trovare il giusto equilibrio tra decorazioni ed elementi funzionali (come librerie, mobili contenitori, specchi, librerie, mensole…), che in ambienti molto ampi potrebbero “perdersi” o non armonizzarsi tra loro; nel secondo, dovrete aguzzare l’ingegno per soddisfare le esigenze di quotidiana praticità ottenendo comunque un effetto esteticamente gradevole. L’argomento sarebbe lungo da sviscerare ed

1 2 3 4 5 Page 4 of 5